Chi siamo

Pro Natura Torino è un’associazione apartitica e senza fini di lucro (ONLUS), costituita da soli volontari, che ha come scopo la tutela dell’ambiente naturale in tutti i suoi aspetti, ed in particolare il miglioramento dell’ambiente di vita dell’uomo. È operante dal 1948 come “Sezione Piemontese del Movimento Italiano per la Protezione della Natura” e si è costituita associazione con l’attuale denominazione nel 1958.
Decenni di lotte per salvare boschi o contrastare la costruzione di inceneritori, per tutelare l’equilibrio idrogeologico di valli, contro le centrali nucleari, a sostegno della creazione di parchi. Tante e differenti le battaglie che hanno visto impegnata e tuttora impegnano Pro Natura Torino, su fronti diversi e su scala non solo locale, con azioni più o meno dirette di sensibilizzazione, informazione, intervento e denuncia.
La sua azione si è evoluta con il tempo: dalla protezione della flora e della fauna alla proposta dei Parchi regionali, realizzati in Piemonte con la sua attività determinante, per estendere l’impegno articolato e costante ai vari aspetti della vita civile, spaziando dalla difesa delle montagne e dei suoi abitanti, all’urbanistica, alla gestione dei rifiuti, alle varie forme d’inquinamento di aria, acqua e suolo, ai trasporti, all’energia, all’educazione ambientale.

Pro Natura Torino è federata di Pro Natura Piemonte e della Federazione Nazionale Pro Natura, che, perseguendo scopi analoghi, hanno il compito di coordinare le attività di associazioni federate ed aggregate e di rappresentarle ufficialmente, rispettivamente su scala regionale e nazionale o internazionale. Pro Natura Torino, inoltre, è iscritta al registro regionale del volontariato ed è tra i soci fondatori della CIPRA (Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi).

L’INFORMAZIONE.
Strumento fondamentale di supporto per le azioni di Pro Natura Torino è il notiziario mensile “Obiettivo Ambiente” che, dal 1974, viene regolarmente inviato a tutti i soci, agli organi di informazione ed alle pubbliche amministrazioni. Con il 2014 è arrivato a 40 anni consecutivi di pubblicazione. Esso riporta articoli e notizie relativi ai problemi dell’ambiente, dell’energia, della mobilità, dei rifiuti e degli altri temi dei settori di pertinenza, oltre ai vari aspetti della vita associativa, con riferimento specifico alla città di Torino e al Piemonte, anche se non mancano riferimenti nazionali.
La sede ospita, inoltre, una biblioteca con circa 2500 volumi ed una emeroteca con più di 130 periodici, entrambe consultabili liberamente da tutti ed aperte al prestito per i soci negli orari di apertura della sede. Dall’anno 2001 è stato realizzato un catalogo suddiviso per autori e per argomenti, che viene costantemente aggiornato. I libri sono catalogati in formato elettronico e una copia del catalogo viene fornita alla Biblioteca del Settore Parchi della Regione Piemonte.
Pro Natura Torino organizza in proprio, o in collaborazione con le altre associazioni, pubblici dibattiti, seminari, tavole rotonde, convegni per discutere con gli amministratori, ma soprattutto con i cittadini, i problemi urbanistico-ambientali locali.
Ha pubblicato 3 differenti carte dei sentieri della collina torinese e vari volumetti (tra cui la collana “Quattro Passi”) sui più interessanti aspetti ambientali della città e dei Parchi di Torino e guide che descrivono itinerari pedonali della collina torinese e della collina morenica fra Rivoli e Avigliana, nonché lungo i fiumi dell’area metropolitana.

IL TERRITORIO.
Pro Natura Torino interviene per salvaguardare o valorizzare aree di rilevante interesse ambientale. Dai sopracitati volumetti è nata l’iniziativa di recupero dei sentieri della Collina torinese con la costituzione, ormai da più di vent’anni, del Coordinamento interassociativo, di cui Pro Natura Torino è capofila, che cura, con il lavoro volontario di propri soci, la costante manutenzione dei vari percorsi.
Nell’anno 2009 è stato realizzato un percorso denominato “Anello Verde” che, partendo dal Po, percorre tutta la collina e ridiscende al fiume. Una cartina del percorso e un volumetto allegato costituiscono un’ottima guida, che viene distribuita a turisti italiani e stranieri.
Nell’aprile dell’anno 2008 il Comune di Torino ha concesso in comodato ventennale a Pro Natura Torino un edificio denominato “Cascina Bert” che, con grandi fatiche volontarie ed economiche, l’associazione sta ristrutturando per creare un punto di appoggio per la fruizione dolce della collina di Torino e come spazio ludico-creativo per scolaresche o centri estivi.
Dal 1976 viene seguito e continuamente mantenuto il “Bosco Campagna”, un’area montana di circa 100 ettari in comune a Coazze, con interventi periodici di pulizia dei sentieri e aggiornamento della segnaletica secondo le normative regionali. Distrutta da un incendio nel 1974, l’area è stata ripulita, si è attuato un rimboschimento ricreando l’ambiente autoctono e ora è intitolata ad uno dei presidenti del sodalizio.
Nell’ambito della valorizzazione e fruizione del territorio dei massi erratici dell’anfiteatro morenico, che Pro Natura Torino promuove da diversi anni, continua la manutenzione della segnaletica e dei tabelloni della “Via dei Pellegrini”, sentieri che si snodano nei territori dei comuni di Rivoli e Avigliana. Nel 2015 è stato completato il percorso dal Lago piccolo di Avigliana alla Sacra di san Michele.
Pro Natura Torino segue anche costantemente l’iter progettuale di opere con rilevante impatto ambientale operando fattivamente per trovare e suggerire le soluzioni maggiormente compatibili con le esigenze di tutela del territorio.

LA FORMAZIONE.
Particolarmente curata è l’attività didattica svolta dalla Commissione Scuola ed Educazione Ambientale, che si è costituita fin dai primi anni ottanta, quando ancora i programmi scolastici non prevedevano l’educazione ambientale come materia di studio. L’Associazione dispone di serie di diapositive commentate, video, CD e DVD, presentazioni multimediali sui principali temi ambientali che vengono presentati da soci, anche attraverso attività didattiche specifiche, o forniti in prestito alle scuole che ne fanno richiesta. A fianco dei temi classici di salvaguardia dell’ambiente, sono approfonditi gli aspetti relativi all’impatto ambientale delle scelte alimentari. Vengono organizzate visite guidate per le scolaresche a zone di interesse naturalistico in Torino, compresa la cascina Bert che ospita attività ludico-ricreative ed educative.

LE LOTTE.

La Natura. Un tema molto caro a Pro Natura Torino è chiaramente quello della salvaguardia della natura. L’associazione si è sempre battuta per una tutela più attiva del patrimonio naturale, proponendo la creazione di parchi in aree di maggior valore e, spesso, più minacciate. Così è stato per il Parco Naturale Orsiera Rocciavrè che fu costituito negli anni ‘70 (uno dei primi in Italia) dalla Regione Piemonte proprio grazie all’impegno dell’associazione.

L’Energia. Pro Natura Torino fu una delle associazioni che parteciparono con maggior vigore alla battaglia contro l’energia nucleare, che si concluse, in Italia, con quel referendum che sanzionò la moratoria. Ma la battaglia contro il nucleare si inserisce in una filosofia in campo energetico che predica innanzitutto un uso razionale dell’energia, una drastica riduzione degli sprechi e delle lavorazioni inutili e dannose. La battaglia contro l’energia nucleare fa parte, dunque, di una più vasta lotta contro qualsiasi impianto energetico che si pretenda di costruire senza aver prima seriamente rivisto gli utilizzi che attualmente si fanno dell’energia.

L’Acqua. Si sa, è un bene prezioso e tale sarà sempre di più. Nonostante ciò, di essa si fa oggi spesso un cattivo uso, ma soprattutto un abuso. L’associazione si batte per un uso razionale della risorsa e per una adeguata politica tariffaria. Così come si batte per un contenimento di tutte quelle opere che possono sminuire o danneggiare i corsi d’acqua e i loro ecosistemi. E sempre nell’ottica del contenimento degli sprechi si inquadra l’attività associativa nel campo dei rifiuti, per il quale ancora troppo poco si fa, soprattutto in Italia, per contenere e ridurne la mole, così come ancora del tutto insufficiente è la selezione ed il recupero degli stessi.

I Trasporti. Pro Natura Torino appoggia l’uso della mobilità dolce e del mezzo pubblico di trasporto. Anche in questo campo, come in tutti i campi dove l’associazione opera, la filosofia dominante è l’eliminazione degli sprechi e l’utilizzo razionale dei mezzi e delle risorse. Così, nei trasporti, non ha senso favorire, come si è fatto in questi decenni in Italia, il trasporto su gomma (costoso, inquinante, che necessita di sempre nuove e più veloci arterie) a scapito di quello su rotaia. Ma anche il trasporto su rotaia deve essere ottimizzato prima di operare per la costruzione di nuove e devastanti linee (Alta Velocità).

Commenti chiusi