14-21 settembre 2019 – Viaggio per i soci di Pro Natura Torino a Cefalonia

Assos, Cefalonia

Assos, Cefalonia (fonte: Wikipedia)

1° giorno, 14 settembre 2019 – TORINO – CEFALONIA
Ritrovo alle ore 2,00 al terminal dei bus di corso Vittorio Emanuele II angolo corso Ferrucci (piazza Adriano) di fronte al Palazzo di Giustizia e partenza alle ore 2,15 per Orio al Serio; quindi imbarco sul volo Ryanair delle ore 6,55 e arrivo a Cefalonia verso le ore 10 circa (ora locale). Ritiro bagagli, trasferimento privato in hotel e sistemazione nelle camere. Pranzo in ristorante. Pomeriggio libero. Cena e pernottamento in hotel.

2° giorno, 15 settembre 2019 – TOUR DEL NORD DELL’ISOLA – ASSOS E FISCARDO
Prima colazione in hotel. Partenza in bus verso la parte settentrionale di Cefalonia. Prima di raggiungere Fiscardo, si visiterà il bellissimo villaggio di Assos. È costruito a forma di anfiteatro intorno all’omonima penisola tra pini e cipressi; la maggior parte del villaggio conserva la tradizionale architettura ionica, mentre una parte è tradizionale. Durata della visita 1 ora /1 ora e 30’. Pranzo in ristorante. Al termine trasferimento a Fiscardo, un insediamento molto ben conservato. Combinando deliziosamente la sua architettura tradizionale con il suo ambiente cosmopolita, Fiscardo è rimasta intatta dai devastanti terremoti del 1953 e conserva i bellissimi colori tradizionali della “vecchia Cefalonia”. Durata della visita circa 2 ore. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno, 16 settembre 2019 – ARGOSTOLI
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Argostoli, il capoluogo dell’isola. La guida ci presenterà questa piccola e affascinante cittadina. Capitale dal dominio veneziano, nonostante i forti terremoti che nel 1953 colpirono duramente tutta l’isola di Cefalonia danneggiando in modo irreparabile la bellezza architettonica della sua città, Argostoli si presenta oggi come una cittadina vivace che riesce ad offrire diversi motivi di interesse. Si potrà ammirare il teatro, passeggiare sul lungomare acciottolato lungo il fronte del porto e, con un po’ di fortuna, sarà possibile ammirare la famosa tartaruga Caretta Caretta. Tra i siti più importanti di Argostoli, non possiamo dimenticare il famoso ponte Drapano, la strada pedonale con i suoi negozi, la Chiesa ortodossa e cattolica e, naturalmente, l’imperdibile piazza centrale. Pranzo in ristorante. Lasciata Argostoli dalla famosa strada costiera, visita alle Katavothres per assistere al famoso fenomeno geologico in cui le acque del mare scompaiono nel sottosuolo, quindi sosta al Faro di Theodori. Successivamente visita al monumento degli italiani caduti della Divisione Acqui, posto dal governo italiano nel 1978 in ricordo delle migliaia di soldati italiani che furono massacrati dalle truppe tedesche nel settembre del 1943, dopo l’armistizio, quando decisero di non arrendersi. Sul monumento, diverse placche sono collocate in testo italiano e greco. A fine visita rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno, 17 settembre 2019 – TOUR DEL SUD DELL’ISOLA
Prima colazione in hotel e pranzo al sacco. Partenza per il monastero di Sant’Andrea, fondato in epoca bizantina e rifondato nel XVI secolo come convento. All’inizio del XIX secolo gli inglesi trasformarono il convento in una scuola, coprendo i bellissimi affreschi, riemersi con le scosse del terremoto del 1953 e ristrutturati. La vecchia chiesa e l’edificio attiguo sono stati trasformati in un museo con tesori dal XIII al XIX Secolo d.C. e comprende anche gli averi di altre chiese presenti sull’isola. Successivamente visita al convento di San Gerasimos, il più grande e anche il più famoso di Cefalonia. I resti di San Gerasimos, patrono dell’isola, sono conservati in un cofanetto d’argento nella Chiesa. Accanto al convento di San Gerasimos si trova una cantina che produce il vino Robola, bianco secco con il suo colore giallo-verde e il sapore equilibrato, il vino Melambus, a base di uve Tsaoussi e Vostilidi, il vino rosso Linos a base di uve Agioritiko e Mavrodavne e altri. La cantina è stata fondata nel 1982, ha 260 membri ed è la più grande di Cefalonia. Successivamente visita all’antica capitale Agios Georgios, posizionata su una collina alta 320 metri. Il centro della fortezza fu costruito in epoca bizantina e ampliato in epoca veneziana. Le mura sono lunghe 600 metri e hanno una superficie di 1.600 metri quadrati. A fine visita rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno, 18 settembre 2019 – MELISSANI, DROGARATI, AGIA EFIMIA
Prima colazione in hotel. Partenza per la visita della Grotta di Melissani, conosciuta anche come lago di Melissani. Si tratta di una grotta carsica vicino al villaggio di Karavomilos; dimenticata per secoli, la grotta è stata riscoperta nel 1951 dallo speleologo Giannis Petrohilos. All’interno contiene un lago e sono stati trovati artefatti antichi del III e IV secolo a.C. Durante il terremoto del 1953 crollò la volta della grotta, permettendo ai raggi del sole di illuminare il lago all’interno e soprattutto di creare incredibili giochi di luce e trasparenze. Attraverso un giro in barca sarà possibile visitare le due stanze in cui è divisa la grotta: la prima, interamente illuminata dai raggi solari, esalta incredibilmente la trasparenza e i colori dell’acqua del lago; la seconda è ricca di concrezioni naturali costituite da stalagmiti e stalattiti. Successivamente visita alla Grotta di Drogarati, scoperta nello scorso secolo e aperta al pubblico solamente nel 1963. La grotta si trova a circa un centinaio di metri di profondità e presenta due stanze divise da enormi blocchi di roccia. La stanza situata più in alto è caratterizzata da stalattiti traslucide, la seconda è molto grande con il soffitto a volta, alto circa 20 metri, costellato da numerose concrezioni naturali. Data la sua particolare conformazione, quest’ultima consente un’acustica naturale fantastica, tant’è che in occasioni straordinarie viene utilizzata per rappresentazioni musicali di alto livello ed è nota come “Grotta dei Concerti”. Dopo Melissani visita alla bellissima città costiera di Agia Efimia. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, nel rientrare, sosta alla spiaggia più fotografata di Cefalonia, Myrtos. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno, 19 settembre 2019 – LA MITICA ITACA
Prima colazione in hotel. Partenza di prima mattina per raggiungere Sami, luogo di imbarco per Itaca (sbarco dopo circa mezz’ora). Giro dell’isola in bus: la prima tappa sarà a Vathi, capitale dell’isola, molto bella e tradizionale, con visita al Museo Archeologico. Dopo Vathi si visiterà la parte settentrionale dell’isola: Stavros, Frikes e Kioni, dove ci si fermerà per il pranzo. Al termine si andrà a Paieta per imbarcarsi verso Cefalonia (è ancora incerto se lo spostamento avverrà tramite traghetto di linea o battello privato). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno, 20 settembre 2019 – LIXOURI, XI BEACH
Prima colazione in hotel. Partenza per Lixouri, posta a 33 km da Argostoli, nella parte opposta di Cefalonia. Passeggiata in città per assaggiare i dolci locali, come gli amygdalota, quindi visita al monastero di Kipourias con vista unica sul Mar Ionio. Successivamente spostamento nella vicina spiaggia di Xi, il cui nome deriva dalla lettera dell’alfabeto greco poiché la conformazione della spiaggia ricorda proprio la forma di tale lettera. A fare della baia di Xi un luogo unico su tutta l’isola di Cefalonia è la colorazione davvero particolare della sabbia, totalmente rossa. La spiaggia è di sabbia fine, con un mare limpido e cristallino che anche al largo non diventa mai fondo. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio rientro in hotel. Cena e pernottamento.

8° giorno, 21 settembre 2019 – RIENTRO A TORINO
Prima colazione in hotel e partenza per l’aeroporto. Imbarco sul volo Ryanair delle 10,25 e arrivo in Italia alle ore 11,35 locali. Pranzo libero. Rientro a Torino con bus riservato e arrivo al terminal dei bus di corso Vittorio Emanuele angolo corso Ferrucci verso le ore 15-16 anche in base al traffico stradale.

Scarica qui il programma completo in pdf


La quota di partecipazione, calcolata su un minimo di 25 persone, è di € 1.500,00 di cui € 500,00 da versare all’iscrizione, che si terrà in sede, via Pastrengo 13, Torino, tel. 011.5096618, lunedì 20 maggio 2019 alle ore 15.
Supplemento per camera singola € 300,00.
Nel caso in cui l’adesione al viaggio sia inferiore alle 25 persone la quota di partecipazione sale a € 1.550,00.
Nell’acconto di € 500,00 è compresa la quota di iscrizione pari a € 15,00 che nel caso di rinuncia del socio sarà totalmente trattenuta. In caso di annullamento del viaggio sempre da parte del socio, valgono le “CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE” attualmente in vigore e riportate nella pagina seguente.

Si raccomanda a tutti i partecipanti di passare in associazione o telefonare la settimana precedente la partenza per conoscere eventuali variazioni.

Il saldo di € 1.000,00 o € 1.050,00 dovrà essere versato entro il 3 agosto 2019:
– su c/c postale n. 22362107 intestato a Pro Natura Torino Onlus.
– oppure tramite IBAN IT43 I 0760101000000022362107 intestato a Pro Natura Torino Onlus.
Nel caso il pagamento del saldo venga effettuato tramite assegno, la data massima è il 31 luglio 2019.

Prima di effettuare il saldo informarsi in segreteria sul numero effettivo di adesioni raggiunte.

La quota comprende: 
– 7 pernottamenti in hotel 4 stelle in mezza pensione (acqua inclusa ai pasti)
– 6 pranzi come previsti nel programma
– Bus A/R da e per Torino
– Volo RyanAir A/R
– Bus gran turismo a disposizione per tutta la durata del programma
– Guida italiana in tutte le escursioni previste
– Auricolari Vox per tutta la durata del soggiorno
– Traghetto o battello per Itaca e bus per il giro dell’isola come da programma
– Ingresso al lago di Melissani
– Ingresso alla grotta di Drogarati
– Tassa di soggiorno (€ 1,50 al giorno per persona)
– Mancia per l’autista del bus a Cefalonia (€ 2,00 al giorno per persona)
– Mancia per le guide a Cefalonia (€ 2,00 al giorno per persona)
– Assicurazione Medico Bagaglio Europ Assistance

La quota non comprende:
– Facchinaggio bagagli aeroporto e hotel
– Assicurazione annullamento viaggio
– Tutto ciò che non è riportato nella voce “la quota comprende”.

Operativi voli RyanAir:
Andata – Orio al Serio (BGY) 06:55 Cefalonia (EFL) 10:00, Volo FR4993
Durata del volo: 2 ore e 5’

Ritorno – Cefalonia (EFL) 10:25 Orio al Serio (BGY) 11:35, Volo FR4994
Durata del volo: 2 ore e 10’

Bagaglio a mano: massimo 5 kg
Bagaglio nella stiva: massimo 20 kg

Note per il viaggio.
Le passeggiate e le visite sono adatte a tutti coloro che hanno un minimo di allenamento nel camminare. Il vestiario da portare nelle passeggiate è consigliabile a strati e sono obbligatorie scarpe sportive con buona suola adatte anche a terreni scoscesi.
Si consiglia di portare la macchina fotografica e il costume per eventuale bagno.
Non si è inserito il nome dell’albergo in quanto non è ancora stato confermato a causa delle difficoltà di collegamento con le strutture locali.


CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE E DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO
Disciplina applicabile. I contratti di viaggio di cui al presente programma si intendono regolati dalle previsioni che seguono e dal D.L. 111 del 17/05/95, dalla direttiva CEE 314/90, dalle convenzioni internazionali in materia ed in particolare dalla convenzione di Bruxelles del 20/04/70 resa esecutiva con L. del 29/12/77 n° 1084, dalla Convenzione di Varsavia del 12/10/1929, resa esecutiva con legge 02/03/1963 n° 806 in quanto applicabili ai servizi del pacchetto turistico nonché dalle previsioni in materia del Codice Civile e delle altre norme di diritto interno, in quanto non derogate dalle previsioni del presente contratto.
Pagamenti. Al momento dell’iscrizione dovrà essere corrisposto un acconto pari al 30% della quota di partecipazione. Il saldo dovrà essere versato entro 30 giorni dalla data di partenza. Per le prenotazioni effettuate nei 30 giorni precedenti la data di partenza, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della prenotazione.
Recesso. Il socio potrà recedere dal contratto senza alcuna penalità nei seguenti casi:

  1. aumento del pacchetto in misura eccedente il 10%;
  2. modifiche sostanziali del contratto proposto.

Nei casi di cui sopra il socio ha alternativamente diritto:

  1. ad usufruire di un altro pacchetto turistico di importo equivalente o, se non disponibile, ad un pacchetto di importo superiore ma senza aumento del prezzo pattuito nel contratto.
  2. alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione avverrà entro sette giorni lavorativi, dal momento di ricevimento della richiesta di rimborso.

Il socio dovrà dare comunicazione scritta della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica.
Penalità Annullamento. Il socio che decida l’annullamento del contratto prima della partenza, al di fuori delle ipotesi elencate ai commi precedenti, sarà tenuto a versare, quale corrispettivo per recesso ex art. 1373, III Comma C.C., quanto appresso specificato, calcolato sull’intero importo del viaggio:
– recesso fino a 30 giorni prima della partenza del viaggio: 50%;
– recesso da 29 a 3 giorni prima della partenza del viaggio: 80%;
– recesso dopo da 2 giorni alla partenza: 100%.
Nessun rimborso sarà accordato a chi rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso.
Modifiche dopo la partenza. Dopo la partenza allorché una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto non potesse essere effettuata, si predisporranno adeguate soluzioni alternative affinché la prosecuzione del viaggio programmato non comporti oneri di qualsiasi tipo a carico del socio. Alternativamente si rimborserà il socio stesso della differenza tra le prestazioni originariamente previste e quelle effettuate, salvo il risarcimento dell’eventuale maggior danno sofferto ove comprovato.
Reclami. Mancanze dell’esecuzione del contratto devono essere immediatamente contestate dal socio all’accompagnatore, affinché si possa tempestivamente provvedere ai rimedi necessari. Il socio può sporgere reclamo mediante raccomandata A/R entro e non oltre 10 giorni lavorativi dalla data di rientro prevista.
Foro competente. Per ogni eventuale controversia sarà competente il Foro dove ha sede legale l’Organizzazione.

Commenti chiusi