6-13 maggio 2017: Pro Natura Torino nella Tuscia!

Ecco il programma del viaggio primaverile per i soci di Pro Natura Torino in terra etrusca nell’Alto Lazio
(Qui la versione pdf scaricabile e stampabile )

Sabato 6 maggio: TIVOLI
L’orario e la stazione di partenza verranno comunicati successivamente, non appena saranno stabiliti dalle Ferrovie. Trasferimento con bus privato a Tivoli. Pranzo in ristorante tipico. Dopo pranzo incontro con la guida e visita di Villa Adriana, fatta costruire a partire dal 117 d. C. dall’imperatore Adriano come sua residenza imperiale lontana da Roma. E’ la più importante e complessa Villa a noi rimasta dell’antichità romana, essendo vasta come e più di Pompei (almeno 80 ettari). Entrata nel novero dei Monumenti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 1999, Villa Adriana condivide con molti altri celebri siti archeologici la particolarità di essere scavata da più di cinquecento anni. A fine visita trasferimento a Civitavecchia. Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento in hotel.

Domenica 7 maggio: TARQUINIA, TUSCANIA
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per la visita di Tarquinia e del Museo Nazionale Etrusco. Al termine conosceremo la vastissima necropoli etrusca di Monterozzi, che comprende migliaia di tombe tra cui le famose tombe dipinte, Patrimonio Unesco, molte delle quali di eccezionale bellezza in cui vengono narrati momenti di vita quotidiana della più affascinante civiltà italiana. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio ci sposteremo nella vicina Tuscania, punto strategico fin dal tempo degli Etruschi grazie alla vicinanza al lago di Bolsena e al mare dove aveva un suo porto.
A fine visita rientro in hotel, cena e pernottamento.

Lunedì 8 maggio: PARCO REGIONALE MARTURANUM, RISERVA DI MONTERANO
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per la visita al Parco Regionale Marturanum, nel territorio del comune di Barbarano Romano (VT). Il territorio del Parco racchiude valori naturali di grande interesse e incredibili testimonianze archeologiche. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio visiteremo un sito archeologico molto interessante, la Riserva di Canale Monterano, dai molteplici aspetti naturalistici, archeologici, artistici, con solfatare e antiche miniere.
In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Martedì 9 maggio: LAGO DI BOLSENA, MONTEFIASCONE
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per la visita di Bolsena e del borgo medievale arroccato in altura. Vedremo il castello, il Museo e la Chiesa di Santa Cristina del IV sec. Giro in battello di circa un’ora con la circumnavigazione delle isole Bisentina e Martana. A fine visita pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio ci trasferiremo a Montefiascone, famosa anche per i suoi vini. Saliremo su un colle strategico che domina l’alta Tuscia, arroccato ad oltre 600 m s.l.m., quindi visiteremo la Chiesa di San Flaviano, un raro esempio di chiesa romanica con volte a crociera ed affreschi medievali.
A fine visita rientro in hotel, cena e pernottamento.

Mercoledì 10 maggio: CIVITAVECCHIA, VULCI
Prima colazione in hotel. Mezza giornata libera per la visita del Mercato Rionale di Civitavecchia o semplicemente per visitare la città laziale e per l’eventuale acquisto di souvenir. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio incontro con la guida e trasferimento a Vulci. Entreremo nella Maremma laziale fino ad arrivare alle necropoli di Vulci ed al Castello dell’Abbadia a picco sulle gole del fiume Fiora. Le vaste necropoli etrusche di Vulci si trovano tra il territorio del Comune di Montalto di Castro e quello di Canino con varie tipologie di tombe, a fosse, a cassone, tombe a camera e tombe a corridoi e a tumuli tra cui l’imponente tomba della Cuccumella con oltre 75 metri di diametro.
A fine visita rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giovedì 11 maggio: BRACCIANO, ANGUILLARA SABAZIA, CERVETERI
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida, partenza per Bracciano e passeggiata sullo splendido lungo lago. Visita di Bracciano, del Castello Orsini-Odescalchi e del borgo di Anguillara Sabazia, in cui è stato scoperto un villaggio neolitico risalente a circa 8.000 anni fa. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio ci sposteremo a Cerveteri. Visiteremo la grande necropoli etrusca, che si snoda su vari sentieri fiancheggiati da tombe di vario tipo: a camera o a “tumulo”, con all’interno iscrizioni, sculture e affreschi. E’ la più grande estensione di tombe al mondo dopo quella egiziana, su una zona di oltre 450 ettari; la parte aperta al pubblico è quella della Banditaccia, dichiarata Patrimonio Unesco.
In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Venerdì 12 maggio: CIVITA DI BAGNOREGIO, PIRAMIDE DI BOMARZO
Prima colazione in hotel e partenza per Civita di Bagnoregio. Accompagnati da guide ufficiali locali, raggiungeremo l’antico borgo di Civita, le cui stradine strette ricamano il borgo con squarci panoramici sulla valle dei calanchi. Nel ‘600 subì gravi smottamenti che fecero sprofondare tutto il territorio lasciando l’antico borgo isolato su un panettone di tufo ed argilla. Pranzo al sacco. Trasferimento a Bomarzo in un paesaggio che ci permette di attraversare varie epoche storiche attraverso le sue stratificazioni archeologiche. A Bomarzo si trova uno dei manufatti antichi più monumentali: si tratta della celeberrima “Piramide”, realizzata con massi staccatisi dalla sovrastante rupe di peperino. Il monolito appare incastonato nella circostante vegetazione.
A fine visita rientro in hotel, cena e pernottamento.

Sabato 13 maggio: SUTRI
Prima colazione in hotel. Incontro e trasferimento con le valigie a Sutri, il cui territorio rappresenta una delle mete più straordinarie della Tuscia sotto il profilo archeologico ed ambientale. Il borgo di Sutri appare alla vista d’improvviso, con le sue torri, con le sue mura merlate, ricco di monumenti unici ed eccezionali. Grande interesse archeologico riveste il suggestivo anfiteatro romano di Sutri, un monumento di epoca romana risalente tra la fine del II Secolo ed il I Secolo. La sua scoperta, per opera della popolazione locale, avvenne solamente nella prima metà dell’Ottocento. Pranzo al sacco durante la visita. Al termine, spostamento alla stazione di Roma Termini per il rientro a Torino.


La quota di partecipazione, calcolata su un minimo di 30 persone, è di € 1.100,00 di cui € 400,00 da versare all’iscrizione, che si terrà in sede, via Pastrengo 13, Torino, tel. 011.5096618, lunedì 6 febbraio 2017 alle ore 15.
Supplemento per camera singola: € 190,00.
Nel caso in cui l’adesione al viaggio sia inferiore alle 30 persone la quota di partecipazione sale a € 1.150,00.
Nell’acconto di € 400,00 è compresa la quota di iscrizione pari a € 15,00 che nel caso di rinuncia del socio sarà totalmente trattenuta. In caso di annullamento del viaggio sempre da parte del socio, valgono le “CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE” attualmente in vigore e riportate al fondo.
Si raccomanda a tutti i partecipanti di passare in associazione o telefonare la settimana precedente la partenza per conoscere gli orari definitivi.

Il saldo di € 700,00 o € 750,00 dovrà essere versato entro sabato 1 aprile 2017:
– su c/c postale n. 22362107 intestato a Pro Natura Torino Onlus.
– oppure tramite IBAN IT43I0760101000000022362107 intestato a Pro Natura Torino Onlus.
Prima di effettuare il saldo informarsi in segreteria sul numero effettivo di adesioni raggiunte.

La quota comprende:
– bus e guida privata per tutta la durata del viaggio.
– biglietto ferroviario andata e ritorno.
– 7 pernottamenti in hotel 4* in camera doppia standard.
– Trattamento di pensione completa con menù a buffet (4 pranzi al sacco forniti dall’hotel).
– Bevande sempre incluse durante i pasti (1/4 di vino e 1/2 di acqua).
– Degustazione di 3 vini a Montefiascone.
– Ingressi previsti come da programma.
– Giro in barca sul lago di Bolsena.
– Permessi ZTL a Tivoli, Roma e Bagnoregio.
– Tassa di soggiorno comunale.
– Auricolari Vox.
– Assicurazione medico – bagaglio Europe Assistance.

La quota non comprende:
– Mance, extra e tutto ciò che non è riportato nella voce “la quota comprende”.

Consigli.
Le passeggiate sono adatte a tutti coloro che hanno un minimo di allenamento nel camminare. Il vestiario da portare nelle passeggiate è consigliabile a strati e sono obbligatorie scarpe sportive con buona suola. Si consiglia di portare binocolo e macchina fotografica.

CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE
Disciplina applicabile. I contratti di viaggio di cui al presente programma si intendono regolati dalle previsioni che seguono e dal D.L. 111 del 17/05/95, dalla direttiva CEE 314/90, dalle convenzioni internazionali in materia ed in particolare dalla convenzione di Bruxelles del 20/04/70 resa esecutiva con L. del 29/12/77 n° 1084, dalla Convenzione di Varsavia del 12/10/1929, resa esecutiva con legge 02/03/1963 n° 806 in quanto applicabili ai servizi del pacchetto turistico nonché dalle previsioni in materia del Codice Civile e delle altre norme di diritto interno, in quanto non derogate dalle previsioni del presente contratto.
Pagamenti. Al momento dell’iscrizione dovrà essere corrisposto un acconto pari al 30% della quota di partecipazione. Il saldo dovrà essere versato entro 30 giorni dalla data di partenza. Per le prenotazioni effettuate nei 30 giorni precedenti la data di partenza, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della prenotazione.
Recesso. Il socio potrà recedere dal contratto senza alcuna penalità nei seguenti casi:
– aumento del pacchetto in misura eccedente il 10%;
– modifiche sostanziali del contratto proposto.
Nei casi di cui sopra il socio ha alternativamente diritto:
– ad usufruire di un altro pacchetto turistico di importo equivalente o, se non disponibile, ad un pacchetto di importo superiore ma senza aumento del prezzo pattuito nel contratto.
– alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione avverrà entro sette giorni lavorativi, dal momento di ricevimento della richiesta di rimborso.
Il socio dovrà dare comunicazione scritta della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica.
Penalità Annullamento. Il socio che decida l’annullamento del contratto prima della partenza, al di fuori delle ipotesi elencate ai commi precedenti, sarà tenuto a versare, quale corrispettivo per recesso ex art. 1373, III Comma C.C., quanto appresso specificato, calcolato sull’intero importo del viaggio:
– recesso fino a 14 giorni prima della partenza del viaggio: 30%;
– recesso da 13 a 4 giorni prima della partenza del viaggio: 40%;
– recesso da 4 a 1 giorno prima della partenza del viaggio: 50%;
– recesso dopo tali termini: 100%.
Nessun rimborso sarà accordato a chi rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso.
Modifiche dopo la partenza. Dopo la partenza allorché una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto non potesse essere effettuata, si predisporranno adeguate soluzioni alternative affinché la prosecuzione del viaggio programmato non comporti oneri di qualsiasi tipo a carico del socio. Alternativamente si rimborserà il socio stesso della differenza tra le prestazioni originariamente previste e quelle effettuate, salvo il risarcimento dell’eventuale maggior danno sofferto ove comprovato.
Reclami. Mancanze dell’esecuzione del contratto devono essere immediatamente contestate dal socio all’accompagnatore, affinché si possa tempestivamente provvedere ai rimedi necessari. Il socio può sporgere reclamo mediante raccomandata A/R entro e non oltre 10 giorni lavorativi dalla data di rientro prevista.
Foro competente. Per ogni eventuale controversia sarà competente il Foro dove ha sede legale l’Organizzazione.

Commenti chiusi